Ecodoppler in dono a Medìs che aiuterà sodalizi di volontariato | Il Blog di Medìs | Medìs Centro Clinico

Ecodoppler in dono a Medìs che aiuterà sodalizi di volontariato

 27 giugno 2018 | Rassegna stampa | La Nuova Sardegna
Facebook Twitter LinkedIn Posta elettronica WhatsApp Telegram
SASSARI. L'eredità di un medico scomparso prematuramente consentirà a una struttura sanitaria privata di avere un nuovo macchinario e di poterlo usare anche per aiutare chi non ha i mezzi per sostenere le spese mediche. L'International Inner Wheel di Sassari ha donato un Eco-Doppler al Centro Medìs. Il gesto è frutto delle ultime volontà di Antioco Delrio, medico scomparso prematuramente all'età di 57 anni. Grazie alla collaborazione di una sua nipote, Maria Alessandra Delrio, socia dell'International Inner Wheel Club di Sassari, lo strumento diagnostico è stato donato al Centro Medìs che ha deciso, in coerenza con lo spirito della donazione, di mettere a disposizione di persone in stato di indigenza un determinato numero di esami ecografici a titolo gratuito. L'avvocato Martina Pinna, presidente del Club donante, ha indicato nella Casa della Fraterna Solidarietà e nel Centro Vincenziano di Accoglienza Sociale e Mensa i fruitori del servizio.La consegna dell'Eco-Doppler è avvenuta martedì 26 giugno nel Centro Medìs in via Torino a Sassari. Hanno preso parte l'avvocato Martina Pinna presidente dell'International Inner Wheel di Sassari, la dottoressa Daniela Fadda referente del Centro Medìs, Aldo Meloni presidente della Casa Fraterna Solidarietà e Ina Manno Murgia per il Centro Vincenziano di via Canopolo.

Blog